Gli ultimi articoli

+39-333-918-8323
Whatsapp
Corso Tullio Boccarusso 130, Massa di Somma 80040
info@heartourism.com

Kayak Posillipo

Pronto a remare?

Non è una semplice escursione, ma una visita guidata alla scoperta di splendide insenature, spelei, aree marine protette, luoghi storici e leggende di Posillipo. Infatti la fama di questo luogo risale fino ad età classica. Greci dapprima, e romani in seguito, scelsero Posillipo come luogo di ozio e intrattenimento, grazie anche al suo straordinario panorama in cui è visibile Napoli, il Vesuvio, la penisola sorrentina fino ad arrivare all’isola di Capri. La stessa etimologia della parola deriva dal greco Pausilypon che letteralmente significa “tregua dal pericolo” o “che fa cessare il dolore”.

Il nostro tour alla scoperta di Posillipo inizia costeggiando capolavori di architettura napoletana come Villa Fiorita, Villa Rosebery, o luoghi di leggende come Palazzo degli Spiriti e la famosa “Fenestella a Marechiaro”.
Sosteremo vicino alla splendida Area Marina Protetta di Gaiola, che è ricca di biodiversità marina e resti archeologici sommersi. Questo posto è perfetto soprattutto per i più intrepidi che vogliono saltare in acqua e fare un po’ di snorkeling.
Infine arriveremo a Baia Trentaremi, di fronte l’Isola di Nisida, per un aperitivo in pieno relax e per scattare una bella foto di gruppo.

Un momento indimenticabile a contatto con la natura, con impatto ambientale nullo, e ti permette di godere di un ottimo scorcio della città, che vista dal mare svela tutta la sua bellezza.

.

  • Destination

  • Departure

    Via Ferdinando Russo 13
  • Departure Time

    Su prenotazione
  • Dress Code

    Calzatura da mare - costume - lasciare tutti gli oggetti irrilevanti in auto - vi sarà dato un contenitore ermetico per cellulare e chiavi - i vestiti saranno lasciati nella nostra base
  • Included

    Assicurazione
    Attrezzatura
    Personal Guide
  • Not Included

    Alloggio
    Biglietti ingresso
    Foto
    Personal Skipper
    Trasporto
    Vitto
1

Incontro: istruzioni

La guida vi darà il benvenuto e vi presenterà al gruppo, dopodiché vi saranno date le istruzioni su come andare in kayak e come si svolgerà l'escursione.
2

Parte l'escursione: l'avventura ha inizio

La nostra guida vi porterà alla scoperta di splendide insenature, spelei, aree marine protette, luoghi storici e leggende di Posillipo. L'iter è il seguente:
  • Villa Volpicelli
  • Villa Rosebery
  • Marechiaro
  • Palazzo degli Spiriti
  • Parco Sommerso di Gaiola
  • Trentaremi
  • Isola di Nisida
Ogni luogo si farà una breve pausa per spiegare fatti e curiosità.
3

Pausa - 7: Aperitivo

Arrivati a meta, faremo una piccola pausa rinfrescante con aperitivo, per recuperare le energie spese, e un bagno per goderci il momento. Foto di gruppo e poi si farà ritorno con eventuali soste.

Tour Location

Introduzione a Posillipo

Posillipo è un luogo di ozio e di relax fino ad epoca remota. Dapprima i greci e successivamente le classi aristocratiche romane sceglievano Posillipo come luogo di riposo lontano dalla movimentata vita politica e militare romana. Difatti Posillipo viene dal greco Pausilypon, che letteralmente significa "tregua dal pericolo" o "che fa cessare il dolore". inoltre da qui si può ammirare la vista panoramica dell'intera città di Napoli, del Vesuvio, fino ad arrivare alla penisola sorrentina e all'isola di Capri. Posillipo è anche famosa per le sue splendide ville che affacciano sul mare, di seguito ne elenchiamo qualcuna:
Villa Volpicelli, conosciuta al gran pubblico partenopeo come Palazzo Palladini, famosa ambientazione della serie televisiva "Un posto al sole", è un palazzo antichissimo, abitato già nel 600. Era l’unica costruzione nell’arco di chilometri, ed il porticciolo su cui affaccia, Riva Fiorita, per tutti Giuseppone a mare, veniva sfruttato come approdo per le grandi imbarcazioni. Il nome di deve a Raffaele Volpicelli, il quale riuscì ad acquistare la villa per cinquantuno mila lire verso la fine dell’800.
Villa Rosebery, è l'attuale residenza estiva del presidente della repubblica e si estende su una superficie di mq. 66.056, che si sviluppa in declivio verso il mare, con un dislivello di circa 40 metri. La villa è famosa anche per il suo magnifico giardino, ricco di specie vegetali in una composizione davvero sublime. L'inizio della sua costruzione fu nei primi anni del '800, per volere di un ufficiale austriaco dei Borbone, Giuseppe De Thurn che ne fece una villa rustica, successivamente con le varie proprietà assunse l'aspetto di dimora di riposo. Il nome viene dal ex Primo Ministro britannico Lord Rosebery che acquisto la villa a fine '800.
Marechiaro antico borgo, prende origine il suo nome dalla quiete delle sue acque, mare planum tradotto in napoletano mare chianu da cui l'odierno Marechiaro. Celebre è lo "Scuglione 'e Marechiare" (Scoglione di Marechiaro), i cui i napoletani vanno per la tintarella al sole. Infatti negli anni '60 era uno dei luoghi della dolce vita italiana, con sue frequentazioni di attori famosi di Hollywood. Qui c'è anche la famosa Fenestella e Marechiaro in cui lo scrittore napoletano Salvatore Di Giacomo, vedendo un garofano sul davanzale ebbe l'ispirazione per quella che è una delle più celebri canzoni napoletane: Marechiare
Palazzo degli spiriti, o Villarosa, è un'antica costruzione di epoca romana, si pensa del I secolo a.C. Il palazzo oggi è parte dell'area marina protetta di Posillipo e anche protagonista di miti e leggende.
Parco sommerso di Gaiola prende il nome dai due isolotti che sorgono a pochi metri dalla costa di Posillipo e ha una superficie di circa 41 ettari, estendendosi dal Borgo di Marechiaro alla Baia di Trentaremi. La particolarità del luogo si deve alla fusione di aspetti vulcanologici ed archeologici, che rendono questo posto unico per le meravigliose falesie di Tufo Giallo, modellate dal mare e dal vento. Oggi questi fondali hanno una grande importanza dal punto di vista biologico, dato che qui vivono specie animali e vegetali tra le più belle del Mediterraneo. Inoltre qui e possibile fare attività subacquee, snorkeling e fare il bagno d'estate in una delle scogliere più belle della città.
Baia Trentaremi è uno dei luoghi più suggestivi per fare il bagno ed è solamente raggiungibile attraverso kayak, sup, o barca. Qui i napoletani vengono per prendere il sole o fare il bagno, ma anche per gli spolei presenti visitabili tramite kayak o a nuoto.
Isola di Nisida fa parte dell'arcipelago flegreo, e come tale ha origini vulcaniche. Solo negli anni '30 è stata collegata alla terra ferma attraverso un lungo pontile, dando vita anche ad un grande molo. Quest'isola se pur piccola di dimensioni, la cui origine del nome Nesida (dal greco, piccola isola), è ricca di storia, identificata anche come il luogo della storia omerica noto come "l'isoletta delle capre" da dove riparò Ulisse dopo il paese dei Ciclopi.

Recensioni & Testimonianze

Scopri Heartourism attraverso i racconti delle persone che hanno vissuto un'esperienza con noi.

Leave a Reply:

Accommodation
Destination
Meals
Overall
Transport
Value for Money

You don't have permission to register